Mese: Maggio 2020

Quota 100, la libertà di andare in pensione. Sta ancora in piedi?

Online sul canale Youtube ItalTv, la mia intervista a Matteo Salvini, Claudio Durigon e Massimo Garavaglia. Tema: “La libertà di andare in pensione” (oVer Edizion), titolo del libro di Durigon e Garavaglia con prefazione del leader della Lega. Qui un estratto dell’intervista al leader della Lega: Claudio Brachino: “Quota 100, vedendola oggi con distacco temporale ed effetto Covid, sta ancora in piedi?” Matteo Salvini: “E’…

Il Covid-19, le famiglie in crisi e la paura del futuro

  Tutte le famiglie felici si assomigliano fra loro, ogni famiglia infelice è infelice a modo suo.   Purtroppo questo bellissimo incipit non è mio ma di Tolstoj. Siccome però il Covid ha stravolto ogni cosa, possiamo ritoccare anche la storia della letteratura per fini sociali e dire: tutte le famiglie felici lo sono ognuna a modo suo, tutte quelle infelici si assomigliano. Si assomigliano…

Trump: riaprire tutto. “Meglio morire di virus che di povertà”

Nell’ennesima conferenza stampa sul Covid, Trump ha detto due cose di rilievo per il futuro, generale e degli Stai Uniti. Il personaggio è quello che è, sicuramente sul piano segnico una figura polare (i suoi nemici direbbero anche bipolare). O si sta da una parte o dalla parte opposta. O si sta con lui o contro di lui. Nell’ennesima conferenza stampa sul coronavirus ha detto…

Fontana, misure più restringenti e aiuti a imprese e famiglie

Intervista ad Attilio Fontana, Presidente Regione Lombardia   Presidente, dopo il confronto serrato don il governo, lunedì si ripartirà con un protocollo unico o ogni regione ne avrà uno proprio ? Le regole di tutela della salute pubblica non potevano che essere uguali per tutti, poiché è evidente che stabilire quale sia la distanza di sicurezza per non mettere a rischio il cliente di un…

Populismo d’elite. La pandemia fa cadere le maschere

Elegante, azzimato, ciuffettato. È lui, nonostante l’aspetto borghese, la vera incarnazione del populismo in Italia. Ci voleva una pandemia per far gettare la maschera a Conte. Altro che Salvini, che dopo felpe e giubbotti ora ha inforcato gli occhiali per vedere meglio i sondaggi e si è dato una mossa-scossa ridando al vita a un Parlamento di fatto esautorato. E neanche il discorso del premier…